lunedì 31 gennaio 2011

Rocce magmatiche o ignee

Le rocce magmatiche derivano dalla cristallizzazione, ossia dal raffreddamento di materiale fuso (magmi e lave).
I magmi sono delle rocce fuse che contengono una frazione di gas (vapore acqueo, anidride carbonica, biossido di zolfo, triossido di zolfo, acido cloridrico, acido solfidrico).
Man mano che il magma si avvicina alla superficie terrestre perde la sua frazione di gas: diventa, perciò, lava.

Le rocce magmatiche si dividono in:
-          intrusive (dette anche plutoniche): sono rocce che si formano in profondità.
-          effusive: sono rocce che si formano in prossimità della superficie o all’esterno, dove il materiale fuso si solidifica a contatto con l’aria.

La modalità di raffreddamento delle rocce incide sulla loro struttura:
-          rocce intrusive: si formano all’interno della crosta. Il materiale fuso è, inoltre, circondato da altre rocce che fungono da isolante termico. Il raffreddamento avviene, perciò, molto lentamente. In queste condizioni vengono generati dei cristalli molto grossi, determinando una struttura granulare olocristallina. I batoliti sono dei grossi ammassi di rocce intrusive, li possiamo definire come “l’ossatura delle montagne”.
-          rocce effusive: una piccola parte della massa magmatica originaria, quando si trova in profondità, o mentre sta salendo verso la superficie, si trasforma in piccoli cristalli. Una volta che il materiale fuso è arrivato in superficie si raffredda molto velocemente e questo impedisce ai cristalli di avere del tempo per accrescersi: si crea così una struttura porfirica, caratterizzata da una base di microcristalli dove emergono alcuni cristalli, dalla grandezza di almeno qualche mm, che prendono il nome di fenocristalli

Classificazione dei magmi__
La classificazione dei magmi avviene in base al loro contenuto in silice (composto chimico SiO2). 

Acidi: ricchi di silicio (Si) e alluminio (Al) e presentano una quantità di silice superiore al 65%
Neutri: aumenta la densità (rispetto ai magmi acidi), mentre la quantità di silice diminuisce ( tra il 52% e il 65%)
Basici: hanno una quantità di silice bassa (tra il 45% e il 52%), ma sono ricchi di ferro (Fe), magnesio (Mg) e calcio (Ca).
Ultrabasici: la percentuale in peso di silice è inferiore al 45%. Le rocce che generano hanno un’elevata densità e sono formate  principalmente da silicati di ferro e magnesio.

Rocce che contengono  in maggioranza silicio e alluminio vengono dette sialiche, mentre rocce ricche di ferro, magnesio e calcio vengono dette femiche.


Classificazione delle rocce magmatiche in famiglie__

1 commento:

  1. Salve . Qualcuno può aiutarmi a capire che tipo di pietra è la mia? L'ho trovata nella mia proprietà tanti anni fa. Ma non sono mai riuscito a capire di cosa si trattasse

    RispondiElimina